A quanto ammonta multa per controsenso

Prestare attenzone ecco cosa capita se si guida controsenso, la sanzione alla quale si va incontro per il Codice della Strada

senso vietato multa
Senso vietato (Foto Adobe – dcmotori.it)

A volte capita di confondere guida controsenso e guida contromano, non sono la stessa cosa per il Codice della Strada e sono sanzionate, infatti, in maniera molto differente. Sono due infrazioni diverse. La guida controsenso, difatti, indica l’accesso in una via a senso unico nella direzione di marcia errata, non considerando il segnale di divieto.

La guida contromano, invece, si ha nel caso cui si invada la corsia opposta in una strada a doppio senso di circolazione. Il Codice della strada valuta quest’ultima molto più pericolosa. Dunque bisogna essere attenti per evitare situazioni comunque rischiose per le quali basta un po’ di distrazione.

Quali i pericoli si corrono conducendo una vettura controsenso

senso vietato multa
Senso vietato (Foto Adobe – dcmotori.it)

Per la guida controsenso si corre il pericolo di una multa che può variare da 42 a 173 euro se commessa nei centri abitati e da 87 a 345 euro se l’infrazione avviene fuori dai centri abitati (articolo 6 e 7 del Codice della strada). Si paga una somma più bassa rispetto una multa per guida contromano. Ma la giurisprudenza (che si è espressa in varie occasioni sul tema) ha indicato che procedere in senso vietato (controsenso) è in qualche maniera paragonabile all’andatura in contromano.

Per la Corte di Cassazione si dovrà applicare la stessa sanzione amministrativa con multa in denaro e decurtazione dei punti dalla patente. In più si deve ricordare che la guida controsenso può essere sanzionata solo con la contestazione immediata, rendendo inutile la multa effettuata con l’utilizzo di telecamere o altri strumenti ottici.

Leggi anche: Si può guidare se gli stop dell’auto non funzionano?

Anche in questo caso, però, la Corte di Cassazione si è espressa per l’applicazione di norme più decise che consentono l’uso delle telecamere (articolo 143 del codice della strada), paragonando di nuovo la pericolosità della guida controsenso con quella contromano. Le interpretazioni della legge sono differenti e le possibilità di ricorso sono presenti, ma in ogni caso meglio guidare con attenzione.

Leggi anche: Semaforo rosso | Si può guardare il cellulare per alcuni minuti?

Per concludere si ricorda che condurre un’auto contromano può costare da un minimo di 167 euro fino ad un massimo di 666 euro. La contravvenzione è più salata se capita nelle vicinanze di una curvao di un dosso. In più si rischia il taglio di 4 punti sulla patente, con una possibile sospensione fino a 3 mesi della stessa.